Villa Contarini, Rota, Piva

Via Fattorelle, 1 CINTO EUGANEO
Lat. 45.299473 Long. 11.660484

I primi immobili che si impostano sui terreni acquisiti dalla famiglia Contarini nella zona di Valnogaredo si datano al XVI secolo; bruciati a seguito di un incendio e ricostruiti in stile lombardesco, i beni passarono in mano al doge Domenico II nel 1569. Agli inizi del XVIII secolo il complesso esistente (casa con stalle, granai, brolo, orto, cortivo) venne rimaneggiato e ampliato nei modi del tempo sotto il patronato di Domenico IV Contarini, cui si deve l’aggiunta di un giardino abbellito da statue e giochi d’acqua. Ampliamenti e abbellimenti continuarono poi nella metà del secolo, quando Giulio III fece decorare gli interni della villa con stucchi e affreschi. Nel 1800, estintasi ormai la dinastia Contarini, la proprietà passò di mano in mano fino a essere acquisita dalla famiglia Piva che ne curò il restauro negli anni Sessanta. La struttura della villa, regolare e simmetrica, è in uno stile Settecentesco sobrio e semplice che non lascia spazio alla sovrabbondanza barocca. In corrispondenza del salone passante, al piano nobile, l’illuminazione è garantita da una trifora, che si apre su un balcone in pietra a colonne. Verso il giardino si apre la barchessa, caratterizzata da arcate e finestrine soprastanti poste sull’asse mediano dei fornici. La decorazione degli interni del piano nobile, con stucchi e affreschi, è probabilmente da attribuirsi rispettivamente ad Andrea Urbani e a Jacopo Guarana. Le scene raffigurano giovani che giocano a mosca cieca, matrimonio di innamorati e feste campestri a cui si accompagnano figure allegoriche e decorazioni a finto stucco.

Qui sotto presente una mappa opestreetmap che presenta i percorsi ed i luoghi di interesse, ciascuno fornito di link alla relativa scheda. Se si vuole saltare la mappa usare lo skip link presente subito dopo questo testo

Mappa

Il sito utilizza dei cookie per migliorare la sua esperienza utente. Utilizzando il sito, si accetta questo utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi