Villa Giovanelli

Via Cappello, 79 NOVENTA PADOVANA
Lat. 45.407955 Long. 11.943261

La storia della villa è legata all’ascesa della famiglia Giovanelli, sino all’ottenimento della carica di patriarca di Federico Maria, nel 1776, momento in cui il complesso raggiunse il suo massimo splendore: qui vi soggiornarono infatti personaggi di spicco, come Maria Amelia di Sassonia nel 1738 (durante il suo viaggio verso Napoli per sposare Carlo III di Borbone) o lo stesso Napoleone nel 1797.

La progettazione dell’edificio è attribuita ad Antonio Gaspari, mentre a Giorgio Massari è da riferire l’inserimento settecentesco della scala di accesso al pronao, la cui balaustra è decorata dalle statue delle allegorie dei Cinque Sensi e della Ragione (opera di Antonio Tarsia, Antonio Gai e dei fratelli Groppelli). Il colonnato della fronte, di ispirazione palladiana, è reso nei modi del tardo barocco: a pianta pentagonale, esso è caratterizzato da colonne lisce coronate da capitelli corinzi, sopra i quali si eleva il timpano abbellito da altre cinque statue a soggetto allegorico. La decorazione degli interni è attribuita a Giuseppe Angeli, con soggetti tratti dalla storia greca e romana.

Oltre alla villa, nel 1721 vennero costruiti due padiglioni a est, la cappellina e gli ingressi monumentali con pilastri sormontati da statue raffiguranti le personificazioni dei mesi. L’ingresso centrale dal canale è abbellito dalle statue di Apollo e Diana.

Con la caduta della Repubblica di Venezia e il passaggio dei territori sotto il dominio austriaco, iniziò il lento declino del complesso, che si protrasse per tutto l’Ottocento nonostante i vari tentativi di ripresa per opera di diversi proprietari appartenenti a nobili e facoltose famiglie.

Nel periodo che va dal Risorgimento alla Prima Guerra Mondiale, l’edificio venne variamente occupato e utilizzato come comando militare, deposito e convalescenziario, mentre durante la Seconda Guerra Mondiale divenne ricovero per gli sfollati. Il parco e il giardino retrostante vennero irrimediabilmente danneggiati durante i bombardamenti.

Qui sotto presente una mappa opestreetmap che presenta i percorsi ed i luoghi di interesse, ciascuno fornito di link alla relativa scheda. Se si vuole saltare la mappa usare lo skip link presente subito dopo questo testo

Mappa

Ti potrebbero interessare

immagine punto di interesse Villa Grimani, Vendramin, Calergi, Valmarana

Villa Grimani, Vendramin, Calergi, Valmarana

Distanza 1618 m

immagine punto di interesse Villa Suppiej Penasa, Giaretta, detta Villa Gemma

Villa Suppiej Penasa, Giaretta, detta Villa Gemma

Distanza 1916 m

immagine punto di interesse Castello dei Da Peraga (Villa Bettanini)

Castello dei Da Peraga (Villa Bettanini)

Distanza 4427 m

immagine punto di interesse Chiesa di Santa Margherita

Chiesa di Santa Margherita

Distanza 6549 m

immagine punto di interesse Villa Priuli, Rezzonico

Villa Priuli, Rezzonico

Distanza 6988 m

immagine punto di interesse Villa Da Ponte, Menini

Villa Da Ponte, Menini

Distanza 7310 m

immagine punto di interesse Villa Badoer-Michieli, Ruzzini

Villa Badoer-Michieli, Ruzzini

Distanza 9471 m

Il sito utilizza dei cookie per migliorare la sua esperienza utente. Utilizzando il sito, si accetta questo utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi